Venezuela, Italia isolata nell'Ue: divisioni nel governo

L'Italia rimane ancora isolata sulla questione venezuelana: il governo non riconosce Juan Guaidò come presidente ad interim, diversamente da 18 Paesi dell'Ue, bloccando la dichiarazione congiunta dell'Unione. “Non vedo una posizione dell'Italia se non quella dell'Occidente – ha dichiarato il presidente del Parlamento Europeo Tajani in un’intervista radiofonica - non credo che l'Italia si possa schierare con la Turchia, Cuba e la Cina”. E dopo il richiamo del presidente Mattarella, Palazzo Chigi ha annunciato il suo sostegno ai venezuelani per giungere, rapidamente, a nuove elezioni libere e trasparenti. Divisioni nel governo: se il M5s difende la neutralità, va però all'attacco la Lega: "Non stiamo facendo una bella figura".