Venezuela, Chavez: Mi chiedo se Usa siano in grado di indurre tumori

Caracas (Venezuela), 28 dic. (LaPresse/AP) - Il presidente venezuelano Hugo Chavez dubita che il recente aumento di casi di cancro fra i leader sudamericani sia una coincidenza, e si è chiesto se gli Stati Uniti dispongano di una tecnologia per provocare i tumori. Per lungo tempo Chavez ha sospettato che il governo di Washington volesse liberarsi di lui, ma le sue ultime dichiarazioni sono andate ben oltre le teorie precedenti. Chavez ha fatto riferimento al cancro diagnosticato al presidente argentino Cristina Fernandez, e ha fatto notare che anche lui e i presidenti di Brasile e Paraguay hanno avuto la stessa diagnosi negli ultimi tempi. Chavez ritiene che ciò sia molto strano. Anche se non ha accusato direttamente gli Stati Uniti, il presidente si è chiesto: "Sarebbe strano se avessero sviluppato una tecnologia per indurre il cancro e nessuno lo sapesse?".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata