Venezuela: Chavez la odiava, ora Barbie è in vendita a prezzo politico

Caracas (Venezuela), 11 nov. (LaPresse/AP) - Svolta per il governo socialista del Venezuela, che ha deciso di permettere ai cittadini del Paese di acquistare Barbie a un prezzo politico. La bambola più venduta al mondo è stata infatti inclusa nella cosiddetta 'Operazione buon Natale', un'iniziativa governativa il cui obiettivo è impedire agli speculatori di rovinare le feste, come ha spiegato il presidente venezuelano Nicolas Maduro. Quest'anno il governo ha ordinato alle grandi catene di vendere Barbie al prezzo di 250 bolivar, ossia 2,50 dollari secondo il cambio adottato al mercato nero. La bambola è estremamente popolare in Venezuela e migliaia di persone hanno approfittato della possibilità di acquistarla a un prezzo così accessibile.

L'ex presidente venezuelano Hugo Chavez denunciò "la stupidità di Barbie", facendo appello al Paese affinché sviluppi propri giocattoli di culto per bambini. Per molte donne in Venezuela, Paese famoso per l'alto numero di interventi di chirurgia plastica, Barbie resta però un ideale a cui aspirare. La bambola non è l'unico prodotto offerto dal governo a prezzi politici nell'ambito della 'Operazione buon Natale', lanciata per la seconda volta. Centinaia di persone si erano infatti accampate negli ultimi giorni davanti a negozi nella speranza di acquistare un televisore, un computer o un frigorifero.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata