Venezuela, Chavez arrivato a Cuba: a giorni operato per tumore

Caracas (Venezuela), 25 feb. (LaPresse/AP) - Il presidente venezuelano Hugo Chavez è arrivato a Cuba, dove si sottoporrà a una nuova operazione per rimuovere un tumore da lui stesso definito potenzialmente maligno. Alla partenza, rivolto ai membri del suo partito e ai soldati, ha detto: "Vi dico questo di pancia: con o senza cancro, vengano pioggia, tuoni e fulmini, nessuno può impedire una grande vittoria patriottica il 7 ottobre", data delle elezioni presidenziali nel Paese. "Lunga vita a Chavez", ha poi urlato. Per descrivere la sua battaglia contro la malattia, ha citato Simon Bolivar e Gesù Cristo: "Il nostro padre Simon Bolivar una volta ha detto: 'Sono un uomo fatto di problemi'. In quanto suo figlio, anche io lo sono. Lasciate che i problemi vengano e si aggiungano come la croce di Cristo alla definitiva liberazione del Paese".

Chavez, 57 anni, sarà operato dagli stessi medici che a Cuba gli hanno rimosso la scorsa estate un tumore dalla zona pelvica. Ora, la dimensione della lesione è minore, di circa due centimetri di diametro. Chavez non ha detto dove si trovi precisamente il tumore, né di che tipo di cancro si tratti, ma ha definito urgente la prossima operazione. Il presidente ha in programma di continuare a governare il suo Paese da Cuba, senza delegare temporaneamente l'autorità al vicepresidente Elias Jaua. Non ha tuttavia precisato quando pensi di rientrare in Venezuela.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata