Usa, uomo armato assalta clinica aborti in Colorado: 3 morti e 9 feriti

Denver (Colorado, Usa), 28 nov. (LaPresse) - E' di tre morti e nove feriti il bilancio di una sparatoria avvenuta alla Planned Parenthood, una clinica che pratica aborti a Colorado Springs, in Colorado. Le vittime sono due civili e un agente di polizia, il 44enne Garrett Swasey, colpito subito dopo essere arrivato sulla scena. Altri quattro civili e 5 poliziotti sono ricoverati negli ospedali locali: tutti sono stati colpiti dai proiettili. A sparare è stato un uomo bianco, che ora si trova in custodia. I media locali riferiscono che l'aggressore si chiamerebbe Robert Lewis Dear e avrebbe 55 anni. Gli artificieri hanno identificato l'auto dell'uomo, che si trova parcheggiata fuori dalla clinica e stanno verificando che al suo interno non ci siano esplosivi.

"La situazione non è ancora stabilizzata", ha confermato Caterina Buckley del Dipartimento di Polizia di Colorado Springs. "Non siamo sicuri - ha aggiunto - di quale sia la connessione con Planned Parenthood". La struttura infatti pratica aborti, controlli per malattie sessualmente trasmissibili, test di gravidanza e altri servizi.

Secondo la Cnn, la sparatoria è iniziata nel vicino centro commerciale, poi l'uomo si è barricato all'interno della clinica da dove è arrivata la chiamata di emergenza.
Il presidente Usa Barack Obama è stato informato della sparatoria in corso. Lo ha confermato un funzionario della Casa Bianca citato dalla Abc. Anche l'Fbi sta aiutando nelle indagini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata