Usa, uccisi 2 poliziotti a New York: vendetta per morte Garner e Brown

New York (New York, Usa) 21 dic. (LaPresse/AP) - Ha annunciato online di voler uccidere due "maiali" come vendetta per la morte di Eric Garner (afroamericano morto a New York durante un intervento della polizia). Quindi ha teso un agguato a due poliziotti che si trovavano su un'auto di pattuglia e ha sparato uccidendoli. Poi è fuggito in una stazione della metropolitana e si è tolto la vita. È successo ieri a New York. Il protagonista è il 28enne Ismaaiyl Brinsley, che aveva annunciato l'omicidio sul proprio profilo Instagram: "Oggi metterò le ali a due maiali. Hanno preso uno dei nostri, prendiamo due di loro". Quindi ha utilizzato gli hashtag Shootthepolice (spara alla polizia) RIPErivGardner (RIP Eric Garner, sbagliando però il nome della vittima) e RIPMikeBrown (a ricordo del giovane afroamericano ucciso a Ferguson).

Ricostruendo i fatti, le forze di sicurezza fanno sapere che l'uomo ha avvicinato il finestrino dal lato passeggero di un'auto della polizia e ha aperto il fuoco, uccidendo i due agenti con colpi di arma da fuoco alla testa. Le vittime sono i poliziotti Rafael Ramos, ispanico, e Wenjian Liu, di origine asiatica. I due erano di pattuglia nella sezione Bedford-Stuyvesant di Brooklyn. "Sono stati, quasi semplicemente, assassinati. Presi di mira per la loro uniforme", ha commentato il commissario Bill Bratton, durante la conferenza stampa in ospedale.

OMICIDA AVEVA GIÀ POSTATO ONLINE COMMENTI ANTI-POLIZIA - Già in passato Ismaaiyl Brinsley aveva pubblicato online alcuni duri commenti "anti-polizia". Lo ha rivelato in conferenza stampa il commissario di New York Bill Bratton. "Questo potrebbe essere il mio ultimo post", ha scritto Brinsley in un commento online in cui ha pubblicato anche la foto dell'arma. Il post ha raccolto oltre 200 like.

28ENNE HA FERITO SUA EX FIDANZATA PRIMA DI UCCIDERE POLIZIOTTI - Prima di recarsi a New York dove ha ucciso due poliziotti in servizio, il 28enne Brinsley ha sparato a una sua ex fidanzata in un sobborgo di Baltimora, nel Maryland, ferendola. La polizia della zona ha quindi notato che l'uomo aveva pubblicato dal profilo Instragram della ragazza la minaccia di uccidere i poliziotti. Ha mandato un allarme ai colleghi di New York City, che però, spiega il commissario Bill Bratton, lo hanno ricevuto troppo tardi. I post sembra siano stati online per ore. Brinsley aveva già diversi precedenti penali. Era stato arrestato in Georgia per furto, condotta disordinata e per aver avuto con sé un'arma nascosta. Il suo ultimo indirizzo era in Georgia, ma in precedenza, spiega ancora Bratton, aveva avuto dei legami con Brooklyn.


© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata