Usa, uccisa donna incinta: coppia voleva sottrarle bambino
Brutale omicidio in North Dakota. La vittima aveva 22 anni

Brutale omicidio in North Dakota. Una donna incinta all'ottavo mese è stata assassinata e la procura accusa una coppia di vicini di averla uccisa per per sottrarle il bambino. L'autopsia ha determinato che la giovane è stata "assassinata violentemente", riferisce la polizia di Fargo, ma le autorità non hanno rivelato dettagli né sulla morte né sul parto. Savanna Marie Greywind, 22 anni, era scomparsa il 19 agosto a Fargo: secondo quanto raccontano i familiari si era recata a casa di un vicino per un "progetto di cucito". I vicini, Brooke Lynn Crews di 38 anni e William Henry Hoehn di 32, inizialmente avevano assicurato agli inquirenti che indagavano sulla scomparsa che la giovane era andata via dopo avere dato una mano con il progetto. Tuttavia, durante una perquisizione effettuata nella loro abitazione il 24 agosto, gli investigatori avevano trovato un neonato e da lì sono cominciati i sospetti che si trattasse del figlio di Greywind. Entrambi sono stati arrestati e il bambino è stato consegnato ai servizi sociali.

Tre giorni dopo alcuni canoisti hanno trovato il corpo della giovane, avvolto nella plastica, nel  Red River nei pressi di Harwood, vicino Fargo. Le autorità hanno perquisito anche una fattoria abbandonata, in cui dei volontari avevano trovato "oggetti sospetti". Nonostante Crews e Hoehn abbiano ammesso che il neonato apparteneva alla giovane uccisa, le autorità stanno realizzando il test del Dna prima di affidarlo al presunto padre, Ashton Matheny. I due arrestati sono accusati di sequestro, omicidio e di avere mentito alla polizia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata