Usa, Trump boccia la figlia Ivanka per il dopo Haley

Il presidente americano Donald Trump comincia a valutare il nome del successore di Nikki Haley, dimissionaria ambasciatrice americana alle Nazioni Unite. Il posto sarà vacante dalla fine dall'anno quando cesserà formalmente l'incarico: il tycoon ritiene che la figlia Ivanka sarebbe la persona adatta per la sostituzione ma teme che sceglierla sarebbe un autogol perché sarebbe subito accusato di nepotismo. "Nessuno al mondo sarebbe più competente" di Ivanka per sostituire Nikki ha dichiarato Trump parlando della figlia prediletta con i cronisti alla Casa Bianca, definendo Ivanka "come dinamite all'Onu"