Usa, strage in cinema di Aurora: per Holmes no pena morte ma ergastolo

Washington (Usa), 8 ago. (LaPresse/EFE) - Ergastolo ma non la pena di morte per James Holmes, che nel 2012 uccise 12 persone e ne ferì altre 70 in un cinema di Aurora, in Colorado, alla prima del film 'Batman, il Cavaliere Oscuro'. La giuria popolare, composta da 9 donne e 3 uomini, non è riuscita a raggiungere un verdetto unanime, condizione indispensabile per la pena capitale, e aveva già escluso l'ipotesi di trasferire l'autore della strage in una struttura psichiatrica.

In piedi, con le mani in tasca, Holmes ha assistito alla lettura della sentenza pronunciata dal giudice Carlos Samour nel tribunale di Centennial (Colorado). Il giovane, che allora aveva 24 anni, è stato condannato il 16 luglio per 165 capi d'accusa, 24 dei quali per omicidio di primo grado, con 250 testimoni alla sbarra, oltre 1.500 fotografie e 24 ore di video proiettati in aula.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata