Usa, strage familiare in Pennsylvania: prosegue caccia a veterano

Pennsburg (Pennsylvania, Usa), 16 dic. (LaPresse/AP) - Prosegue e si allarga in Pennsylvania la caccia al veterano che ieri ha ucciso sei familiari, spostandosi in tre diverse abitazioni nei sobborghi di Philadelphia. La polizia ieri ha assediato una delle case teatro della strage a Souderton, ma non vi ha trovato l'uomo, identificato come il 35enne Bradley William Stone. Ne ha poi circondata un'altra a Pennsburg, ma non è chiaro se l'uomo si trovi all'interno. Intanto, le autorità hanno recuperato il telefono cellulare e l'auto del sospetto. Di recente l'uomo era stato in tribunale per una disputa con la ex moglie sulla custodia dei due figli.

"Al momento non sappiamo dove sia", ha dichiarato la procuratrice distrettuale, Risa Vetri Ferman, durante un aggiornamento nella serata di ieri (la notte in Italia). Ieri l'uomo ha ucciso a Harleysville la ex moglie Nicole Stone di 33 anni, fuggendo poi con i due figli, hanno raccontato i vicini. Poi è andato a Souderton e ha ucciso, nella loro casa, la ex cognata, il marito di questa e la loro figlia 14enne. Il figlio 17enne è stato ferito alla testa e ricoverato in ospedale, è in pericolo di vita. L'uomo si è poi spostato a Lansdale, nella casa dei genitori della ex moglie. Ha ucciso entrambi.

I figli del veterano sono in salvo, hanno riferito le autorità. Stone, bianco, indossava una divisa militare. Sembra usi un bastone per camminare, ma secondo le autorità è possibile che non ne abbia bisogno. Secondo carte processuali, di recente è stato accusato diverse volte di guida sotto uso di sostanze. L'uomo, veterano dei Marine, si è risposato di recente e ha un figlio piccolo. La ex moglie si era fidanzata nell'estate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata