Usa, sparatoria in centro medico in Stato di Washington: uomo uccide moglie e si toglie la vita

Spokane (Washington, Usa), 8 lug. (LaPresse/AP) - Un uomo ha aperto il fuoco in un centro medico di Spokane, nello Stato di Washington, uccidendo la moglie prima di togliersi la vita. Lo ha riferito la polizia, precisando che la donna lavorava nel Deaconess Medical Center, dove è avvenuta la sparatoria. Il marito è arrivato nella struttura stamattina e ha aperto il fuoco. Non ci sono altri feriti. "Si è trattato evidentemente di un caso di violenza domestica", ha detto una portavoce della polizia di Spokane, Monique Cotton. L'emittente Khq-tv ha riportato che la coppia aveva due figli, che sono stati trovati illesi. La sparatoria è avvenuta al settimo piano del Rockwood Cancer Treatment Center, una delle strutture del complesso di Deaconess Medical Center. La polizia ha ricevuto una segnalazione della sparatoria intorno alle 9.38 ora locale (le 18.38 in Italia) e subito dopo la zona è stata evacuata. L'assalitore era ancora vivo quando è stato raggiunto da agenti ma è morto poco dopo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata