Usa, sì dalla Camera della Florida alla legge sul controllo delle armi
Alzata a 21 anni l'età minima per l'acquisto di pistole e fucili. Dopo la sparatoria del 14 febbraio scorso in una scuola a Parkland, la mobilitazione 'Never again'

Nel giorno di una nuova sparatoria in una scuola in Alabama, la Camera della Florida ha approvato una legge sulla sicurezza nelle scuole che, sull'onda della sparatoria del 14 febbraio scorso a Parkland, inasprisce le regole per l'acquisto di armi da fuoco e finanzia un programma per armare alcuni insegnanti e dipendenti scolastici. Il 'Marjory Stoneman Douglas High School Public Safety Act', questo il nome della legge, innalza a 21 anni l'età minima per l'acquisto di armi da fuoco. Era già stata approvata dal Senato dello Stato della Florida. Adesso sarà dunque inviata al governatore Rick Scott per la firma

Scott, repubblicano, non ha lasciato trapelare se intenda porre il veto, ma si era espresso contro la proposta del presidente Usa Donald Trump di armare gli insegnanti.

Lo scorso 14 febbraio un ex studente della Marjory Stoneman Douglas High School di Parkland, il 19enne Nicolas Cruz, ha aperto il fuoco nell'istituto uccidendo 17 persone. Da allora si è riacceso il dibattito nazionale sul 'gun control' grazie alla mobilitazione degli studenti della scuola, che hanno lanciato un movimento soprannominato 'Never again'

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata