Usa, sequestratore in banca spara a ostaggi: Ucciso. Morto un ostaggio

St. Joseph (Louisiana), 14 ago. (LaPresse/AP) - L'uomo che ieri ha preso in ostaggio tre persone in una banca in Louisiana e uno dei suoi tre ostaggi sono morti. Lo hanno reso noto le autorità. Secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine il sequestratore ha sparato ai due rimanenti ostaggi che aveva con sè, poi è stato a sua volta sparato e ucciso dalla polizia. I feriti sono stati portati via in gravi condizioni. Successivamente è stato comunicato che uno dei due ostaggi è deceduto. Il sovrintendente di polizia dello Stato Mike Edmonson ha spiegato che durante le negoziazioni con le forze dell'ordine il sospetto, identificato come Fuaed Abdo Ahmed, ha dichiarato che aveva intenzione di uccidere gli ostaggi. Le forze dell'ordine sono allora entrate nel palazzo. Edmonson afferma che Ahmed ha sparato agli ostaggi nella parte superiore del corpo e poi la polizia di Stato lo ha sparato e ucciso. Edmonson ha dichiarato di non avere altre informazioni sull'ostaggio deceduto, e che le condizioni dell'altro ostaggio ferito non sono note. Gli ostaggi sono stati entrambi feriti con una pistola, ma Edmonson ha dichiarato che Ahmed aveva anche un fucile. Edmonson ha aggiunto che Ahmed era uno schizofrenico paranoico e che non si trattava di un tentativo di rapina in banca bensì di un attacco pianificato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata