Usa, scontri in corteo May Day a Seattle: 7 fermati, 2 feriti
La polizia ha usato bombe assordanti e spray al peperoncino per disperdere la folla

 Due agenti della polizia di Seattle, nello Stato di Washington, sono rimasti feriti e altre sette persone sono state fermate dopo che un gruppo di manifestanti ha lanciato sassi, bottiglie e bombe molotov durante disordini al corteo May Day. Lo hanno fatto sapere le autorità. Il sindaco Ed Murray ha parlato di "violenze insensate" da parte di un "gruppo" di partecipanti alla marcia pacifica del primo maggio. La manifestazione era stata organizzata per portare l'attenzione sul tema del lavoro e dell'immigrazione, ma in diverse città del Paese si sono verificati disordini.  Il Seattle Times ha riferito che la polizia ha usato bombe assordanti e spray al peperoncino per disperdere la folla, lanciando sassi e bottiglie. Lo scorso anno si erano verificati episodi analoghi, quando la folla aveva lanciato bottiglie e altri oggetti, mentre la polizia aveva risposto con gas lacrimogeni e granate stordenti.


Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata