Usa, riforma immigrazione Obama esaminata da Corte Suprema
La sentenza è attesa entro la fine di giugno

La Corte Suprema degli Stati Uniti esaminerà i decreti della riforma sull'immigrazione del presidente Barack Obama che intende proteggere più di 4 milioni di irregolari dal rimpatrio, in un'azione unilaterale dell'esecutivo del 2014 per bypassare il Congresso a maggioranza repubblicana.

La sentenza è attesa entro la fine di giugno. L'azione dell'amministrazione Obama era stata bloccata da tribunali di grado inferiore dopo che il Texas e altri 25 Stati a guida repubblicana avevano presentato ricorso, sostenendo che il presidente aveva superato i suoi poteri presidenziali.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata