Usa, quarta notte di proteste a Berkeley: bloccate strade e treni

Berkeley (California, Usa), 10 dic. (LaPresse/AP) - Centinaia di persone hanno marciato per la quarte notte consecutiva a Berkeley, in California, per protestare contro le recenti decisioni dei Grand jury di Ferguson e New York di non incriminare poliziotti bianchi per le uccisioni di due uomini afroamericani.

Alcuni manifestanti hanno bloccato il traffico e hanno impedito il transito di treni, mentre altri si sono fermati davanti al municipio, dove un membro del consiglio comunale ha parlato alla folla, annunciando che chiederà l'apertura di un'indagine sulla risposta della polizia alle proteste di sabato scorso. Lunedì la polizia aveva arrestato oltre 220 persone sospettate di resistenza al pubblico ufficiale e di altri reati. Molte delle persone fermate sono ancora in custodia e dovranno pagare cauzioni da 50mila dollari.

Intanto gli organizzati di una protesta in programma stamattina a Oakland si aspettano che centinaia di persone bianche si uniscano ai manifestanti per bloccare un edificio federale. "In quanto persone bianche siamo indignate dalle costanti e continui violazioni contro le persone di colore da Ferguson a Oakland, da San Francisco a Cleveland e Staten Island", ha affermato Jason Wallach del gruppo Showing Up for Racial Justice, uno degli organizzatori delle proteste.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata