Usa, protesta a Wall Street contro banche e crisi: arrestate 80 persone

New York (New York, Usa), 25 set. (LaPresse/AP) - Circa 80 persone che manifestavano a Manhattan sono state arrestate, quasi tutte con l'accusa di aver bloccato il traffico. La protesta 'Occupare Wall Street' è entrata nella seconda settimana e i partecipanti continuano a marciare nella City di New York contro i salvataggi delle banche, la crisi dei mutui e, ultimo motivo, l'esecuzione di Troy Davis in Georgia. Tra i fermati, alcuni sono accusati di condotta disordinata e di aver resistito all'arresto, un dimostrante di aver aggredito un agente che avrebbe riportato un infortunio alla spalla.

A Union Square la polizia ha cercato di circondare i manifestanti utilizzando reti di plastica arancione, ma alcuni video degli arresti pubblicati on-line mostrano anche l'utilizzo di spray al peperoncino contro donne già isolate dal corteo principale e un uomo con sangue in faccia che viene buttato a terra e ammanettato da un agente. Il portavoce della protesta Patrick Bruner ha criticato la risposta della polizia, definita "estremamente violenta". I manifestanti, ha aggiunto, hanno cercato di portare avanti una dimostrazione pacifica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata