Usa, Obama: Shutdown causato da crociata ideologica sulla sanità, riaprire governo

Washington (Usa), 1 ott. (LaPresse/AP) - Una fazione di repubblicani ha portato allo shutdown del governo degli Stati Uniti "a causa di una crociata ideologica" sulla sanità. Lo ha detto il presidente Usa Barack Obama nel discorso pronunciato dal Giardino delle rose della Casa Bianca. Obama ha dichiarato che i Repubblicani non dovrebbero poter tenere l'intera economia "in ostaggio", chiedendo loro di riaprire il governo velocemente.

Il presidente ha parlato della riforma nota come Obamacare, affermando che oggi è "una giornata storica" per gli americani senza un'assicurazione sanitaria, che possono ora acquistare un piano attraverso il nuovo servizio offerto dal governo. Questa opportunità, ha affermato Obama, potrà cambiare la vita di chi non aveva finora accesso alla sanità. Insieme al presidente erano presente alla Casa Bianca alcuni cittadini che intendono acquistare l'assicurazione tramite il nuovo sistema. Obama ha assicurato che la riforma non sarà colpita dallo shutdown del governo, dato che si tratta di una misura finanziata precedentemente. Il presidente ha accusato i repubblicani di aver messo "al centro del loro programma" il concetto di lasciare molti cittadini Usa senza un'assicurazione.

Prima delle 7 ora locale (le 13 in Italia), ha aggiunto Obama, si sono iscritte più di un milione di persone, in alcuni casi sovraccaricando il sistema. "È una questione di vita o di morte", ha affermato il presidente, aggiungendo che decine di migliaia di persone muoiono ogni anno per mancanza di assicurazione sanitaria, mentre altri vanno in bancarotta. "Oggi - ha dichiarato - iniziamo a liberare milioni di nostri concittadini americani da questa paura". Il presidente ha incoraggiato gli americani a iscriversi online oppure contattare il call center, affermando che il nuovo sistema offrirà più scelta, più competizione e prezzi più bassi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata