Usa, Obama: Per Bradlee giornalismo era bene vitale per democrazia

Washington (Usa), 22 ott. (LaPresse/AP) - "Per Ben Bradlee il giornalismo era più di una professione, era un bene pubblico vitale per la nostra democrazia". Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, commentando la morte dell'ex direttore del Washington Post che guidò il giornale nell'inchiesta sullo scandalo Watergate. "Un vero cronista, trasformò il Post in uno dei migliori quotidiani del Paese e, con lui al comando, un esercito di giornalisti sempre più grande pubblicò le 'carte del Pentagono' (Pentagon papers) e portò alla luce lo scandalo Watergate, raccontandoci notizie che dovevano essere raccontate e che ci aiutarono a capire il nostro mondo e a capirci fra di noi un po' meglio", ha aggiunto il presidente. "Gli standard che ha fissato, alla base di un'esposizione delle notizie onesta, oggettiva e meticolosa, hanno incoraggiato molti altri a intraprendere la professione" di giornalista, ha concluso Obama.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata