Usa, Obama invia a Congresso budget 2015: E' roadmap per creazione posti di lavoro

Washington (Usa), 4 mar. (LaPresse/AP) - Il presidente Usa Barack Obama ha inviato al Congresso la sua proposta di bilancio per il 2015 da 3.900 miliardi di dollari, che prevede investimenti in istruzione, infrastrutture e in altri programmi mirati a stimolare l'economia e creare nuovi posti di lavoro. Il provvedimento, che propone aumenti di tasse per i contribuenti più ricchi, spese maggiori per le scuole e corsi di aggiornamento per lavoratori, illustra la promessa fatta dai democratici durante la campagna elettorale di ridurre il divario tra i ricchi e i poveri. Molte di queste proposte, tuttavia, erano già state incluse nei precedenti piani di bilancio di Obama e sono rimaste sulla carta a causa delle divisioni tra il Senato, dominato dai democratici, e la Camera, a maggioranza repubblicana. La bozza di Obama manterrebbe il deficit federale per l'anno fiscale 2015, che inizierà il primo ottobre prossimo, a 564 miliardi di dollari, al di sotto del record negativo di 1.400 miliardi di dollari raggiunto nel 2009.

La proposta di bilancio 2015 è "una roadmap per la creazione di posti di lavoro", ha affermato Obama in un intervento in una scuola elementare di Washington, aggiungendo che il suo budget riflette una scelta per gli americani: conservare le agevolazioni fiscali per i ricchi o far crescere l'economia. "Anche nel mezzo della ripresa - ha scritto il presidente in una lettera al Congresso - troppi americani lavorano più che mai soltanto per sopravvivere, per non parlare della possibilità di andare avanti. E troppi sono ancora senza un lavoro. Il nostro compito è invertire queste tendenze".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata