Usa, Obama incontra i parenti delle vittime di San Bernardino

Los Angeles (California, Usa), 19 dic. (LaPresse/EFE) - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e la first lady Michelle hanno incontrato in forma privata, nella serata di ieri, i parenti delle vittime dell'attentato terroristico di San Bernardino che ha ucciso quattordici persone.

Prima di dirigersi verso Honolulu, alle Hawaii, dove trascorrerà le vacanze di Natale con la sua famiglia, il presidente Obama ha ha voluto incontrare lontano dalle telecamere i parenti delle vittime, nonché i membri di forze dell'ordine e soccorsi che per primi sono arrivati sul luogo dell'attentato. L'incontro, che si è protratto per più di due ore, si è tenuto al liceo Indian Springs.

Dopo l'incontro, Obama ha detto che è stato molto "emozionante" ritrovarsi con quelle famiglie che sono "rappresentative" della forza, l'unità e l'amore della comunità di San Bernardino, si legge in un comunicato della Casa Bianca. "Nonostante il dolore e l'angoscia che stanno provando, non potrebbe essere più stimolante", ha detto il presidente, aggiungendo che l'incontro è servito per ricordargli ciò che è bene in America.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata