Usa, Obama incontra Hagel: Ogni sforzo contro abusi sessuali in esercito

Washington (Usa), 16 mag. (LaPresse/AP) - Il governo degli Stati Uniti "non lascerà nulla di intentato" per mettere fine agli abusi sessuali nell'esercito. Lo ha detto il presidente Barack Obama, parlando alla Casa Bianca, dopo aver convocato i leader delle forze armate americane. Questi ultimi, ha quindi aggiunto il presidente, fanno sapere di provare "vergogna" per non essere riusciti a fermare le molestie e gli assalti sessuali.

Il capo di Stato ha fatto quindi sapere di aver chiesto al segretario della Difesa Chuck Hagel e al capo dello stato maggiore congiunto delle forze armate, Martin Dempsey, di guidare un processo per mettere fine al problema. "Sono preoccupati e arrabbiati per questo. Ho sentito direttamente da loro che si vergognano per quello che è successo", ha detto Obama dopo l'incontro alla Casa Bianca. Il confronto fa seguito a una serie di casi emersi nelle ultime settimane e a un rapporto del Pentagono secondo cui l'anno scorso hanno subito violenze sessuali circa 26mila membri delle forze armate Usa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata