Usa, Obama ha firmato legge che evita fiscal cliff

Honolulu (Hawaii), 3 gen. (LaPresse/AP) - Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha firmato la legge che permette al Paese di evitare il fiscal cliff, il baratro fiscale. Dopo che lunedì il Senato aveva approvato la misura con 89 voti favorevoli e 8 contrari, martedì la Camera guidata dai repubblicani l'ha fatta passare con 257 sì e 167 no. Obama, in vacanza alle Hawaii, ha promulgato la legge utilizzando la autopen, meccanismo automatico che riproduce la sua firma. Il provvedimento prevede un aumento delle tasse per chi ha un reddito superiore a 400mila dollari per i singoli e 450mila per le famiglie. Blocca inoltre i tagli alle spese per due mesi, estende le indennità di disoccupazione per chi è senza lavoro da lungo tempo, impedisce tagli ai rimborsi per i medici previsti dal Medicare e un aumento dei prezzi del latte. Un'aggiunta dell'ultimo minuto impedisce anche che un aumento di 900 euro nello stipendio dei membri del Congresso entri in vigore a marzo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata