Usa, Obama: Gesù insegna che chi ha avuto molto deve dare di più

Washington (Usa), 2 feb. (LaPresse/AP) - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha collegato le sue politiche economiche alla fede cristiana, dicendo che le sfide del Paese richiedono forti valori tanto quanto brillanti idee. Il presidente ha partecipato oggi con la moglie alla National Prayer Breakfast, incontro di preghiera che si svolge ogni primo giovedì di febbraio dal 1953. Nel suo discorso ha cercato di giustificare molte delle sue convinzioni, come quella che i ricchi devono più tasse: "Per me come cristiano - ha spiegato - coincide con l'insegnamento di Gesù che a coloro a cui molto è stato dato, molto deve essere richiesto". "Quando parlo di condividere la responsabilità - ha continuato - è perché sono davvero convinto che in un momento in cui molte persone fanno fatica e in cui il deficit è enorme, è difficile per me chiedere agli anziani con un reddito fisso o ai giovani che devono pagare le spese scolastiche o alla classe media o a famiglie che possono a malapena pagare le bollette, farsi carico da soli" della situazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata