Usa, Nyt: Trump voleva muro Messico fortificato con coccodrilli

Milano, 2 ott. (LaPresse) - In privato, il presidente americano, Donald Trump, ha spesso parlato in tema di migranti di fortificare il muro di confine con il Messico con una fossa piena d'acqua, con serpenti o alligatori, spingendo i collaboratori a stimare un preventivo. E' quanto scrive il New York Times aggiungendo che Trump voleva un muro elettrificato, con punte in cima in grado di perforare la carne umana. Inoltre, dopo avere suggerito pubblicamente che i soldati sparassero ai migranti in caso di lanci di pietre, il presidente aveva fatto marcia indietro quando il suo staff gli disse che era illegale. Ma più tardi in una riunione, hanno ricordato i suoi collaboratori, scrive ancora il New York Times, ha suggerito di sparare ai migranti alle gambe per rallentarli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata