Usa, nuovo video choc: afroamericano con disturbi mentali fermato dalla polizia a New York, muore per asfissia

L'episodio risale al 30 marzo scorso ma le immagini sono state diffuse solo nelle ultime ore

Nuovo video choc negli Stati Uniti che documenta una violenza della polizia nei confronti di un afroamericano. La vittima, che si chiamava Daniel Prude, è un 30enne con disturbi mentali. L'episodio risale al 30 marzo, ma solo ora la famiglia ha diffuso le immagini. Il video mostra l'uomo che corre nudo a Rochester, sobborgo alle porte di New York. Agenti della polizia lo fermano, lo ammanettano e gli mettono un cappuccio premendogli il viso sull'asfalto per almeno due minuti nonostante le sue lamentele e le sue implorazioni. Prude è morto sette giorni dopo in ospedale. Un medico legale ha concluso che la morte di Prude è stata causata da "complicazioni dell'asfissia nel contesto della contenzione fisica".