Usa, nordest verso normalità dopo tempesta neve, 150mila ancora al buio

Boston (Massachusetts, Usa), 11 feb. (LaPresse/AP) - Si torna gradualmente verso la normalità nel nordest degli Stati Uniti dopo il passaggio della tempesta Nemo, che ha portato fino a 90 centimetri di neve. Restano ancora senza elettricità circa 150mila case, 126mila delle quali in Massachusetts. La tempesta di neve, cominciata venerdì sera, aveva lasciato al buio 650mila tra abitazioni e attività commerciali in otto Stati, dal Maine alla Pennsylvania. Anche New York torna a poco a poco alla normalità.

Gli spazzaneve sono al lavoro per ripulire le strade in vista degli spostamenti del lunedì da parte dei pendolari e a Long Island è stata anticipata la riapertura di una delle strade principali, la Long Island Expressway. Nella Grande mela è tornata la corrente elettrica nella maggior parte delle case; nelle ultime ore erano rimaste senza luce 12mila utenze.

Restano invece disagi per i residenti del New England, dove scuole e uffici rimarranno chiusi. Il rischio principale, una volta passata l'ondata di maltempo, è costituito dal possibile crollo dei tetti a causa dello scioglimento della neve che si è accumulata negli ultimi giorni. Fra Nord America e Canada, è di 15 morti il bilancio del passaggio di Nemo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata