Usa, Mumia Abu-Jamal trasferito in carcere di Stato

Philadelphia (Pennsylvania, Usa), 28 gen. (LaPresse/AP) - L'ex detenuto nel braccio della morte Mumia Abu-Jamal è stato trasferito tra la popolazione comune delle carceri, per la prima volta dal suo arresto trent'anni fa per l'accusa di aver ucciso un poliziotto di Philadelphia. Susan McNaughton, portavoce del dipartimento carcerario della città, ha dichiarato al giornale The Philadelphia Inquirer che Abu-Jamal, dall'unità speciale in cui si trovava, è stato condotto al carcere di Stato a Franckville, a circa 130 chilometri da Philadelphia. Judith L. Ritter, legale che lo ha rappresentato negli ultimi appelli, ha definito la novità "un momento molto importante per lui, la sua famiglia e tutti i suoi sostenitori". Abu Jamal fu condannato a morte per l'omicidio del poliziotto Daniel Faulkner nel 1981. I procuratori gli accordarono l'ergastolo dopo che una corte d'appello federale ordinò una nuova udienza a causa di scorrettezze processuali. Un tempo giornalista radiofonico ed ex Pantera nera, Abu Jamal ha avuto sostegno da tutto il mondo. Ha sempre affermato di essere stato vittima di un sistema giudiziario razzista.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata