Usa,morta 20enne tedesca aggredita una settimana fa da squalo a Hawaii

Honolulu (Hawaii, Usa), 22 ago. (LaPresse/AP) - Una donna tedesca di 20 anni aggredita la settimana scorsa da uno squalo mentre stava facendo snorkelling sulle coste dell'isola hawaiana di Maui è morta a causa delle ferite riportate. Lo ha fatto sapere Carol Clark, una portavoce del Maui Memorial Medical Center, dove Jana Lutteropp era ricoverata in terapia intensiva. "Jana ha combattuto con forza per sopravvivere, ma ci dispiace dover dire che oggi ha perso la sua battaglia", si legge in una nota di ieri della madre e della sorella della ragazza, Jutta Lutteropp e Julia Broeske. Lutteropp stava facendo snorkelling a 100 metri dalla spiaggia nella comunità di Makena quando uno squalo l'ha attaccata e le ha strappato via il braccio destro. Un insegnante originario della California, Rick Moore, è corso in acqua per soccorrerla.

Si tratta del primo caso di morte dopo un attacco di squalo nelle Hawaii dal 2004. Le autorità dello Stato hanno annunciato che nei prossimi due anni scienziati studieranno i movimenti dello squalo tigre intorno a Maui per capire i motivi dell'aumento di aggressioni da parte di animali dall'inizio del 2012. Quest'anno nelle Hawaii hanno avuto luogo otto attacchi e in tutto il 2012 ne sono stati registati dieci. Di solito nell'arcipelago avvengono tre o quattro attacchi di squalo ogni anno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata