Usa, morbillivirus fa strage di delfini su coste est: morti 333 animali

Norfolk (Virginia, Usa), 27 ago. (LaPresse/AP) - Le autorità federali hanno identificato un morbillivirus come probabile causa della recente moria di delfini registrata lungo la costa orientale degli Stati Uniti. Secondo la National Oceanic and Atmosperic Administration (Noaa), 333 delfini morti sono stati trovati tra New York e il North Carolina dal primo di luglio e quasi tutti erano deceduti prima di essere stati trasportati dalle onde sulla riva. Si tratta di un numero nove volte superiore alla media registrata nella regione per i mesi di luglio e agosto. Nelle scorse settimane la Noaa aveva dichiarato che si trattava di una moria, in modo da poter finanziare ulteriori studi sulle cause del fenomeno. Alcuni scienziati dell'amministrazione hanno spiegato che gli animali affetti dal morbillivirus hanno di solito sintomi come lesioni della cute, infezioni al cervello e polmonite. Negli anni '80 il virus uccise più di 700 delfini. "In questo momento - spiega Teri Rowles della Noaa - non possiamo fare nulla per fermare il virus. Non abbiamo un vaccino che potrebbe essere usato facilmente in una popolazione selvatica di delfini".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata