Usa, Michelle Obama a funerale di majorette uccisa a Chicago

Chicago (Illinois, Usa), 10 feb. (LaPresse/AP) - Michelle Obama ha partecipato ieri ai funerali di Hadiya Pendleton, la 15enne uccisa a Chicago il 29 gennaio pochi giorni dopo aver sfilato come majorette ai festeggiamenti per la rielezione del presidente Barack Obama. La sua morte è diventata un simbolo del problema del controllo sulle armi negli Stati Uniti. La ragazza è stata uccisa a colpi d'arma da fuoco in un parco della sua città, durante una sparatoria legata a rivalità tra gang. Il luogo si trova a pochi chilometri dalla zona del South Side, dove è cresciuto il presidente.

La first lady ha incontrato privatamente la famiglia e alcuni amici della studentessa, prima del servizio funebre. Poi ha accompagnato la madre della ragazza verso la bara aperta, sostenendola e tentando di consolarla. Tra le altre autorità presenti il sindaco di Chicago, Rahm Emanuel, e il reverendo Jesse Jackson. Nessuno di loro ha parlato durante il servizio funebre, perché la famiglia aveva specificato di non volere che il funerale si trasformasse in un evento politico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata