Usa, Messico apre centri di assistenza legale nei consolati
Videgaray ha esortato Washington a rispettare i diritti dei messicani

 Il Messico ha aperto centri di assitenza legali nei suoi 50 consolati presenti in tutti gli Stati Uniti, per difendere i propri cittadini. Il ministro degli Esteri messicano Luis Videgaray ha esortato Washington a rispettare i diritti dei messicani. "Oggi - ha detto - affrontiamo una situazione che può paradossalmente rappresentare una opportunità, perché improvvisamente un Governo vuole applicare la legge più severamente. Sta diventando più che evidente che applicare la legge implicherebbe un danno a questo Paese, il che evidenzierebbe la necessià di una riforma dell'immigrazione". Secondo le stime del Pew Research Center negli Usa ci sono quasi sei milioni di messicani senza documenti. La settimana scorsa Videgaray aveva espresso "preoccupazione e irritazione" circa le misure del presidente Donald Trump in materia di immigrazione.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata