Usa, media: Suprematisti bianchi più grave minaccia terroristica

Torino, 5 set. (LaPresse) - I suprematisti bianchi rappresentano la più grave minaccia terroristica per gli Stati Uniti. È quanto viene riportato in tre bozze di un rapporto del Dipartimento per la sicurezza nazionale visionate da Politico. La minaccia interna del suprematismo è considerata più grave di quella esterna. "Le organizzazioni terroristiche straniere continueranno ad attivarsi per attacchi in patria, ma probabilmente rimarranno limitate nella loro capacità di dirigere tali complotti il prossimo anno", dicono tutti e tre i documenti, la Russia "probabilmente sarà il principale attore segreto di influenza straniera e di disinformazione". Nessuna delle bozze esaminate da Politico si riferiva a una minaccia da parte di Antifa, i militanti di sinistra che alti funzionari dell'amministrazione Trump hanno descritto come terroristi domestici.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata