Usa, legale Floyd: Ucciso da pandemia di razzismo, non da Covid-19

Milano, 4 giu. (LaPresse) - "Non è stata la pandemia di coronavirus che ha ucciso George Floyd. Voglio chiarire la cronaca. E' stata l'altra pandemia con cui abbiamo troppa familiarità in America, la pandemia di razzismo e discriminazione a ucciderlo". Così il legale della famiglia Floyd Ben Crump, citato da Cnn, durante il memoriale a Minneapolis.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata