Usa, la California brucia ancora: distrutte case e 200mila evacuati. Il vento non si placa
Una donna è morta mercoledì in un incidente d'auto mentre provava a fuggire dalle fiamme nella contea di Ventura

La California brucia ancora e i venti che hanno alimentato gli incendi nel sud, distruggendo circa 800 case e costringendo a evacuare circa 200mila persone, si stanno di nuovo alzando.

I vigili del fuoco avevano riguadagnato terreno quando i venti si sono placati sabato. Il bilancio al momento è di almeno un morto: si tratta di una donna di 70 anni morta mercoledì in un incidente d'auto mentre provava a fuggire dalle fiamme nella contea di Ventura.

Il presidente Usa, Donald Trump, ha emesso una dichiarazione federale che permette alle agenzie di coordinare gli sforzi per i soccorsi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata