Usa, Kavanaugh: E' una vergogna nazionale, mai molestato nessuno

Washington (Usa), 27 set. (LaPresse/AFP) - Il giudice Brett Kavanaugh, ha denunciato una "vergogna nazionale" davanti alla commissione Giustizia del Senato negli Stati Uniti, continuando a ribadire che non ritirerà la sua candidatura alla Corte Suprema nonostante l'accusa di violenza sessuale da parte di Christine Blasey Ford.

"Nessuno mi farà ritirare da questo processo", ha detto il giudice Kavanaugh, con la voce arrabbiata, in una dichiarazione di apertura un'ora dopo la fine della testimonianza di Ford. "Sono innocente, non ho mai molestato nessuno", ha aggiunto, questa volta sull'orlo delle lacrime mentre parlava dell'effetto delle polemiche sulla sua famiglia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata