Usa, in West Virginia 23 morti per allagamenti
Sullo Stato giovedì sono caduti oltre 25 centimetri di acqua, proseguono operazioni di soccorso

Charleston (Virginia, Usa), 25 giu. (LaPresse/Reuters) - E' di almeno 23 persone morte il bilancio degli allagamenti in West Virginia, i peggiori da un secolo, mentre centinaia di abitanti sono stati portati in salvo dalle case inondate. Lo ha fatto sapere una portavoce della Divisione di sicurezza interna, mentre il governatore Earl Ray Tomblin ha descritto i "danni come diffusi e devastanti", con la "principale sfida che continua a essere l'acqua alta". Ieri Tomblin ha dichiarato lo stato di emergenza in 44 delle 55 contee e dispiegato 200 membri della Guardia nazionale.

Sullo Stato giovedì sono caduti oltre 25 centimetri di acqua, che hanno provocato l'esondazione di fiumi grandi e piccoli. La zona più colpita è stata la contea di Greenbrier, nel sudest dello Stato, in cui i morti sono stati 15. Mentre il picco di innalzamento dei fiumi era atteso nella notte e i soccorsi procederanno per tutto il fine settimana, circa 66mila case sono senza energia elettrica.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata