Usa, impiegata di Trump prende responsabilità per discorso moglie
Si scusa per somiglianza con intervento di Michelle Obama

E' stata un'impiegata della Trump Organization, azienda di proprietà del candidato repubblicano Donald Trump, a inserire i passaggi copiati dall'intervento del 2008 di Michelle Obama, attuale first lady. La donna, Meredith McIver, ha diffuso una nota in cui si scusa per l'episodio. Avrebbe letto al telefono con Melania alcune frasi, senza verificare quanto simili esse fossero al discorso di Michelle Obama alla convention democratica di oggi anni fa.

I fatti sarebbero andati così: Matthew Scully e John McConnell, formalmente incaricati di scrivere l'intervento, avevano mandato alla signora Trump una bozza, il mese scorso. I due erano in paziente attesa di una risposta, ma la moglie di 'The Donald' non si era più fatta sentire. Diffidente sulla prima bozza, Melania ha chiamato successivamente Meredith McIver, ghostwriter che aveva aiutato il marito nella scrittura di alcuni libri come 'Think Like a Billionaire' (Pensare come un miliardario). 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata