Usa, il senatore John McCain ha un grave tumore
Il repubblicano ha una forma aggressiva di cancro al cervello

Il senatore americano John McCain, candidato alla presidenza americana nel 2008 fra le fila repubblicane, ha una forma aggressiva di cancro al cervello. Lo ha riferito il suo ufficio. Il politico, 80enne ex pilota della Marina militare, è in convalescenza nella sua casa in Arizona dopo essere stato sottoposto, venerdì scorso, ad un intervento per rimuovere un coagulo di sangue sotto l'occhio sinistro. L'analisi conseguente all'operazione ha rivelato un tumore al cervello, noto come glioblastoma. Secondo i medici, McCain sta recuperando "incredibilmente bene" e si stanno valutando le opzioni di trattamento della malattia con una combinazione di chemio e radioterapia.

Il glioblastoma, tuttavia, è un tumore di grado IV, uno dei più maligni. Gli esperti dicono che può essere molto aggressivo e diffondersi rapidamente in altre zone del cervello. La figlia di McCain, Meghan, ha detto che la famiglia è rimasta scioccata per la diagnosi ma che suo padre "è il più sicuro e tranquillo di tutti", mentre si prepara alla battaglia. McCain, in passato, ha avuto almeno tre melanomi che gli sono stati rimossi.

Immediata è arrivata la reazione del presidente degli Stati Uniti: "Il senatore John McCain è sempre stato un combattente. Guarisci presto". Così Donald Trump e la first lady, Melania, hanno inviato le loro preghiere al senatore e alla sua famiglia. E Barack Obama ha commentato: "McCain è un eroe americano e uno dei combattenti più coraggiosi che abbia mai conosciuto. Il cancro non sa con chi ha a che fare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata