Usa, il cardinal Mc Carrick colpevole di abusi su minore
L'arcivescovo emerito di Washington accusato per un fatto di 50 anni fa. Gli inquirenti hanno ritenuto credibile la denuncia. Lui: "Non ricordo, ma accetto la sentenza"

L'arcidiocesi di New York ha riconosciuto il cardinale Tehodore McCarrick, arcivescovo emerito di Washington, colpevole di abusi sessuali su minori avvenuti quasi 50 anni fa. "Alcuni mesi fa, sono stato avvisato dall'arcivescovo di New York, il cardinale Timothy Dolan, di aver ricevuto l'accusa di abuso sessuale, di quasi cinquant'anni fa, nei confronti di un adolescente. Al tempo ero un prete dell'Arcidiocesi di New York. Pur sconvolto dal rapporto, e pur ribadendo la mia innocenza, ho ritenuto essenziale che le accuse fossero segnalate alla polizia, accuratamente investigate da un'agenzia indipendente, e consegnate al comitato di revisione dell'Arcidiocesi di New York. Ho collaborato pienamente al processo. La mia tristezza si è fatta più profonda quando sono stato informato che le accuse erano state ritenute credibili e motivate". Dichiara McCarrick in una nota diffusa dall'arcidiocesi di New York.

"Accetto la decisione della Santa Sede di avermi sollevato da ogni ministero pubblico - afferma -. Mi rendo conto che questo doloroso sviluppo sconvolgerà i miei molti amici, familiari e persone che sono stato onorato di servire nei miei sessant'anni da prete. Non ho assolutamente alcun ricordo di questo abuso segnalato e credo nella mia innocenza. Mi dispiace per il dolore che la persona che ha avanzato le accuse ha attraversato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata