Usa, Hagel raccomanda maggiore riduzione esercito da anni '40

Washington (Usa), 24 feb. (LaPresse/AP) - Il segretario alla Difesa Usa Chuck Hagel ha proposto un forte ridimensionamento nel numero dei soldati dell'esercito, la chiusura di alcune basi e altre misure per ridurre le spese militari, nell'ambito della ridefinizione delle priorità dopo oltre 10 anni di guerre. La proposta di Hagel è di ridurre i soldati nell'esercito dagli attuali 522mila a una cifra fra 440mila e 450 mila e, se adottata, la misura riporterebbe la quantità di militari nell'esercito ai livelli degli anni '40 prima della Seconda guerra mondiale. Il segretario ha aggiunto che le forze armate devono adattarsi alla realtà di avere a disposizione bilanci più piccoli, aggiungendo anche che gli Stati Uniti devono affrontare un mondo che richiede eserciti più agili, altra motivazione per avere meno uomini. Hagel ha espresso le sue visioni in un discorso al Pentagono, con una settimana di anticipo sulla presentazione al Congresso della proposta per il bilancio 2015 del presidente Barack Obama.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata