Usa, guai per Romney, indagine su tasse coinvolge Bain Capital

Albany (New York, Usa), 2 set. (LaPresse/AP) - Il procuratore generale di New York sta indagando su alcune delle più grandi società di private equity degli Stati Uniti, tra cui Bain Capital fondata dal repubblicano Mitt Romney, per verificare se abbiano abusato della legge con una strategia mirata a evitare di pagare centinaia di milioni di dollari di tasse. Lo riferisce una fonte vicina alle indagini, che ha parlato a condizione di mantenere l'anonimato. La notizia è stata diffusa per primo dal New York Times, che parla di una decina di società nel mirino precisando che alcuni esperti consultati avevano opinioni differenti in merito alla legalità o meno della strategia adottata. Nonostante Romney abbia ancora diritto ad alcuni benefit legati alla società, l'inchiesta non è concentrata sul periodo in cui lui gestiva Bain Capital.

La strategia in questione consiste nel convertire le commissioni degli investitori in investimenti, che sono sottoposti a un'aliquota fiscale più bassa. Le commissioni sono sottoposte a una tassazione del 35% in quanto reddito ordinario, mentre il capital gain ad un'aliquota del 15%. Si tratta di una pratica ampiamente usata dalle società di private equity e non tutti sono d'accordo sulla sua legalità. A Bain Capital, secondo quanto emerge da alcuni documenti dell'azienda filtrati online, almeno un miliardo di dollari di commissioni sono state convertite in investimenti e quindi in capital gain. L'indagine di New York è comunque precedente alla fuoriuscita dei documenti.

Il procuratore generale, il democratico Eric Schneiderman, ha inviato un mandato di comparizione a oltre 10 società. Tra queste, oltre a Bain Capital, anche Kohlberg Kravis Roberts & Company, TPG Capital, Sun Capital Partners, Apollo Global Management e Silver Lake Partners. Bain Capital è stata spesso citata durante la campagna elettorale dai democratici, che hanno provato a descrivere Romney come qualcuno che ha intenzione di chiudere le aziende e licenziare lavoratori per inseguire il profitto. Romney, dal canto suo, ha detto che quanto ha imparato a Bain Capital lo aiuterà in caso di elezione alla presidenza degli Stati Uniti per mettere a posto l'economia e creare posti di lavoro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata