Usa, governatore firma: Connecticut ha nuova legge su armi da fuoco

Hartford (Connecticut, Usa), 4 apr. (LaPresse/AP) - Il governatore del Connecticut, il democratico Dannel P. Malloy, ha firmato in legge le nuove restrittive misure su armi da fuoco e munizioni approvate questa mattina dall'Assemblea dello Stato, in risposta alla strage della scuola di Newtown dove furono uccise 26 persone. Le nuove regole aggiungono oltre cento armi all'elenco delle armi d'assalto dichiarate fuori legge e mettono al bando la vendita di caricatori di grande capacità. Alcune misure entrano in vigore subito, tra cui i controlli su tutti gli acquirenti di armi. Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha in programma di recarsi lunedì in Connecticut, per spingere sul Congresso perché passi una legge federale sul controllo delle armi da fuoco.

"Questo è un giorno profondamente emozionante per tutti quelli che si trovano in questa stanza", ha detto Malloy. "Ci siamo arrivati insieme in un modo che pochi altri luoghi nella nazione hanno mostrato l'abilità di avere", ha aggiunto. Nella sparatoria di Newtown dello scorso 14 dicembre Adam Lanza, 20 anni, aprì il fuoco nella scuola elementare Sandy Hook uccidendo 20 bambini e sei insegnanti. Dopo la strage anche lo Stato di New York e il Colorado hanno approvato nuove regolamentazioni per il controllo sulle armi. Diversamente dalla legge approvata in Connecticut, che vieta i caricatori con più di 10 colpi, a New York è stata bandita la vendita di caricatori con oltre sette colpi e in Colorado è stato fissato il massimo a 15 colpi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata