Usa, ferito da arma da fuoco 13enne testimonial antiviolenza
La polizia ha sottolineato che non era il bersaglio degli spari, dopo che è scoppiata una lite tra due gruppi di persone.

 Un adolescente di Chicago, nell'Illinois, che è apparso in un video anti-violenza si trova in condizioni critiche in ospedale dopo che è stato colpito alla schiena da un proiettile vagante vicino alla sua casa nel West Side di Chicago. A riferirlo sono stati la polizia e i media locali. La polizia ha sottolineato che Zarriel non era il bersaglio degli spari, dopo che è scoppiata una lite tra due gruppi di persone. Il ragazzo, il tredicenne Zarriel Trotter, sarebbe stato colpito venerdì notte: era noto per essere apparso in un lungo video di YouTube, dove con diversi ragazzi della sua età parlano delle loro posizioni nei confronti della violenza da arma da fuoco e degli omicidi.

 

"Io non voglio vivere in una comunità dove sento continuamente di persone colpite da armi da fuoco, dove sento di persone uccise" ha sottolineato il ragazzo nel video intitolato "Black is Human". Il video, del 2013, ha vinto un Advocacy Media Award. Sulla pagina Facebook di Burrell Communications, che lo ha prodotto si legge:  "I nostri cuori vanno a Zarriel e la sua famiglia, gli auguriamo una pronta guarigione".

Fonte Reuters -  Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata