Usa: Fed taglia i tassi, non succedeva dal 2008

La banca centrale Usa annuncia una riduzione del costo del denaro in una forchetta fra il 2 e il 2,25

Per la prima volta dal 2008 la Fed taglia i tassi d'interesse americani. E lo fa di un quarto di punto. La banca centrale Usa ha annunciato una riduzione del costo del denaro in una forchetta fra il 2 e il 2,25%. Una decisione che non è stata presa all'unanimità: In favore dell'azione di politica monetaria si sono espressi otto membri, tra cui il governatore Jerome Powell. Due invece i voti contrati. Il taglio dei tassi ha lo scopo di "cautelarsi contri i rischi al ribasso derivanti dalla crescita globale debole e le incertezze commerciali - ha spiegato Powell - al fine di compensare l'effetto che questi fattori stanno avendo sull'economia e promuovere un ritorno più rapido all'obiettivo del 2%" fissato per l'inflazione.