Usa, Fcc vieta accesso a sussidi federali a cinesi Huawei e ZTE

Milano, 23 nov. (LaPresse) - Gli Stati Uniti hanno stabilito che le società di telecomunicazioni cinesi Huawei e ZTE rappresentano "minacce alla sicurezza nazionale" e hanno vietato loro di accedere al programma di sussidi federali. In un voto unanime, la Commissione federale per le comunicazioni (Fcc, Federal Communications Commission) ha deciso che i gestori di reti wireless non possono utilizzare denaro del Fondo di servizio universale (USF) per effettuare acquisti da società ritenute minacce alla sicurezza nazionale. Il fondo fornisce miliardi di dollari in sussidi alle aziende per offrire servizi wireless in tutto il paese.

Inoltre, la Fcc ha anche votato di proporre che determinati fornitori sostituiscano attrezzature Huawei e Zte già acquistate. Entrambe le compagnie hanno stretti legami con il governo comunista cinese e il suo apparato militare", ha dichiarato il presidente della Fcc, Ajit Pai.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata