Usa, famiglia Brown condanna uccisione agenti NY: Lavoriamo per pace

New York (New York, Usa), 21 dic. (LaPresse/AP) - La famiglia di Michael Brown, il 18enne afroamericano ucciso dalla polizia a Ferguson, in Missouri, ha condannato con forza l'omicidio di due poliziotti a New York per mano di un uomo che aveva annunciato di voler vendicare la morte degli afroamericani uccisi dalla polizia. Nella nota la famiglia dice di respingere "ogni forma di violenza diretta verso i membri delle forze di sicurezza", sottolineando che essa "non può venir tollerata". Quindi chiede ai cittadini americani di "lavorare insieme per portare la pace" nelle comunità. Il breve comunicato si conclude con queste parole: "I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alle famiglie degli agenti, in questo momento incredibilmente difficile".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata