Usa e Canada, freddo da record sulla costa Est. Anche -40°
Temperature mai viste a memoria d'uomo. Neve e gelo. Bloccati o ritardati centinaia di voli negli aeroporti di Ny e dintorni

Costa est degli Stati Uniti e Canada nella morsa del gelo. Dopo il cosiddetto 'ciclone bomba', che negli Usa aveva provocato almeno 19 morti dal Texas al Wisconsin, sono arrivate temperature basse da record. Nel caos l'aeroporto John F. Kennedy di New York, con voli cancellati e ritardi. In Canada è previsto che le temperature raggiungano -50 gradi Celsius in Ontario e Quebec.

Nell'est degli Stati Uniti, invece, temperature fino a meno 42 gradi, con venti freddi e rischio geloni in caso di pelle esposta per 10 minuti. Giovedì il 'ciclone bomba', colpendo la costa est Usa con nevicate, temperature glaciali e forti venti, aveva costretto alla cancellazione di voli. Sabato oltre 3.420 voli, da e verso gli Stati Uniti, risultavano in ritardo. Gli aeroporti più colpiti sono il Jfk di New York e quello di Charleston, in South Carolina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata