Usa, donna nera uccisa a San Francisco: si dimette capo polizia
Si tratta dell'ennesimo caso di morte per mano di agenti che ha fatto alzare la tensione nella città

 Il capo della polizia di San Francisco, Greg Suhr, ha presentato le sue dimissioni su richiesta del sindaco della città, Ed Lee, dopo che una donna afroamericana era stata uccisa da un agente della polizia. Si tratta dell'ennesimo caso di morte per mano di agenti che ha fatto alzare la tensione nella città, con accuse indirizzate alle forze dell'ordine di  svolgere pratiche razziste e interpretato in episodi di abuso di potere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata