Usa, condannato a morte Troy Davis: Negata la grazia

Atlanta (Georgia, Usa), 20 set. (LaPresse/AP) - La commissione sulle richieste di grazia dello Stato della Georgia, negli Stati Uniti, ha respinto la richiesta di clemenza per Troy Davis, detenuto condannato a morte. Lo hanno annunciato i suoi due avvocati, Stephen Marsh e Brian Kammer. La decisione di non concedere clemenza è stata presa dopo che la commissione ha passato ore ad ascoltare le testimonianze dei sostenitori del detenuto e dei suoi accusatori. Davis è stato condannato a morte per avere ucciso nel 1989 un agente di polizia fuori servizio, Mark MacPhail, e l'esecuzione della sentenza è programmata per domani. A nulla sono valse le richieste di grazia, arrivate, tra gli altri, dall'ex presidente degli Usa Jimmy Carter e da papa Benedetto XVI. Negli ultimi quattro anni l'esecuzione era stata rinviata quattro volte.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata